Tesseramento 2017
Notizie

Orsi confidenti: Dalla Parte dell’Orso chiede al Parco Majella di farsi carico delle misure preventive nelle aree fuori parco

Published on 28 marzo 2015 under Notizie
Orsi confidenti: Dalla Parte dell’Orso chiede al Parco Majella di farsi carico delle misure preventive  nelle aree fuori parco

L’associazione Dalla Parte dell’Orso chiede al Parco Majella Morrone di intervenire sulle misure di prevenzione e risarcimento danni causati dall’orso nelle aree fuori parco, come quella compresa fra Pettorano e Roccapia. Una azione necessaria a garantire la conservazione degli orsi intervenendo sulla mitigazione dei conflitti.
Com’è noto, il territorio di Pettorano è stato interessato l’anno scorso dalla presenza di più orsi confidenti che hanno frequentato per settimane le frazioni e la periferia del centro storico, causando danni notevoli a pollai e colture pregiate, ma anche situazioni di preoccupazione fra i cittadini. Un clima che ha prodotto la scellerata uccisione di uno di questi preziosi plantigradi.
Si verificato quindi un evento eccezionale determinato anche dal fatto che il territorio interessato, l’intera valle del Gizio fino a Rocca Pia, è fuori dalle aree parco e Zona di Protezione Esterna e quindi non beneficia delle misure previste all’interno dei parchi, sia per la gestione diretta della fauna selvatica – orso in testa – sia per le misure di prevenzione e rimborso dei danni da fauna selvatica.
Si è attivata comunque una azione di reazione su vari fronti. La Riserva ha iniziato la distribuzione di recinti elettrificati e il rimpiazzo di animali da cortile, con il contributo di varie associazioni, compresa la nostra. Dalla Parte dell’Orso ha organizzato col contributo di tutti la Festa del Letargo, per cambiare clima e cultura intorno alla presenza dell’orso. Stiamo lavorando ad iniziative che contribuiscano a creare un clima di condivisione nella gestione degli orsi confidenti, in vista della prossima estate. Peppina, una degli orsi presenti nel territorio, è stata dotata di un nuovo radiocollare che consentirà un monitoraggio più accurato. Ma molto ancora resta da fare.
Crediamo che L’Ente Parco Majella Morrone, al di la delle azioni di coordinamento che già svolge con la Riserva, possa farsi carico di intervenire in questa realtà almeno sulle misure di prevenzione dei danni agli allevamenti e alle colture collegati all’attività dell’orso. Quanto sopra anche in considerazione del fatto che Pettorano e Rocca Pia sono comuni limitrofi e parzialmente inseriti nel Parco che è privo di una Zona di Protezione Esterna che con tutta probabilità conterrebbe il territorio in oggetto.
Dalla parte dell’Orso chiede quindi, non un intervento sporadico ma la definizione di un protocollo coi comuni di Pettorano e Rocca Pia, la Riserva del Genzana, la nostra associazione, per il contributo che ci è possibile dare, per affrontare strutturalmente il problema dei costi delle recinzioni elettrificate e del rimborso danni.
Ne hanno bisogno gli orsi, ne hanno bisogno i cittadini.

Tagged: , , , ,

0 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>